Bitcatcha è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti passando per uno dei link del nostro sito, noi riceviamo una commissione di affiliazione. Dimmi di più

6 Migliori Hosting Web Economico per l’Italia del 2021

Avatar
Di          •   July 27, 2021      Informativa Pubblicitaria

 

In molti pensano di dover spendere un patrimonio per un servizio di hosting web, quando invece ci sono moltissimi host ottimi a meno di 5 euro. Non solo: gli host economici non sempre fanno schifo!

 

Al contrario, bastano un paio d’euro per accedere ai servizi di alcuni dei migliori host web, ricevendo comunque tutte le funzionalità migliori. Insomma, le offerte iniziali a basso costo esistono per attrarre clienti e tu puoi approfittarne.

 

 

Dato che, ovviamente, all’interno della fascia di prezzo economica si nascondano anche alcuni hosting web scadenti, la questione cruciale è proprio saper separare i buoni servizi dagli altri.

 

Qui di seguito troverai 6 criteri semplici per aiutarti a identificare i migliori host economici e raggiungere il connubio tanto sognato: convenienza e qualità. Se però vai di fretta, ecco i 3 migliori host web economici che ti consiglio (e i rispettivi costi di rinnovo).

 

Caccia agli host economici

 

1. Verificare le funzionalità

 

Ogni buon host web presenterà sicuramente tutte le sue migliori caratteristiche come parte del pacchetto. Le funzioni da tenere d’occhio sono:

 

  • Spazio d’archiviazione e traffico
    La maggior parte degli host di qualità offrono uno spazio d’archiviazione illimitato, ma alcuni hanno ancora un limite di 5GB o meno.
  • Quanti domini aggiuntivi offre?
    Molti host web arrivano ad offrire fino a 25 domini aggiuntivi, ma esistono purtroppo servizi scadenti che ne offrono solo uno, o addirittura nessuno.
  • Quanti indirizzi e-mail si possono creare?
    Alcuni host non danno la possibilità di avere nemmeno un indirizzo e-mail nel pacchetto.
  • Che pannello di controllo utilizzano?
    La user experience legata al pannello di controllo, per quel che mi riguarda, può fare la differenza in un host web. Verifica se usano cPanel, Vdeck o un’alternativa personalizzata, e scegli sempre quello con cui ti senti più a tuo agio. (Consiglio tecnico: se non sai bene come orientarti, richiedi una demo).
  • Supporta gli script preinstallati sui siti web?
    Verifica se l’installazione di WordPress, Drupal o Joomla sono supportate. Se hai bisogno di funzionalità specifiche come l’integrazione di PHP o l’e-commerce, assicurati che supportino anche queste.

 

 

2. Quanto è veloce il server?

 

Per velocità del server si intende semplicemente la velocità (o la lentezza) con cui il tuo server web risponde a una richiesta.

 

In altri termini, è il tempo necessario al server per attivarsi e iniziare a inviare i file quando qualcuno fa clic sul sito. Google consiglia una velocità del server di 200 ms o meno.

 

Si tratta di un fattore molto importante, soprattutto se si gestisce un e-commerce e si vuole che gli ordini vengano gestiti rapidamente. Ogni richiesta deve essere servita in un lampo: una risposta veloce del server è fondamentale per una user experience ottimale.

 

Molti host web scadenti presentano due tipi di problemi: o i server sono sovraccaricati, portando il tuo sito web a dover competere con gli altri per riuscire a essere veloce; o hanno hardware inefficienti, per cui la risposta è lenta di per sé.

 

Al contrario, i migliori host web assicurano un tempo di risposta veloce anche quando il server è condiviso.

 

Puoi testare la velocità dell’host usando il nostro test per misurare la velocità del server: basta inserire l’URL del sito web e vedrai la velocità di risposta del server in tutto il mondo.

 

 

3. Qual è l’uptime?

 

Non c’è niente di più frustrante di un sito che si blocca. Per cui l’uptime dell’host web è fondamentale: migliore è l’uptime, più affidabile è l’host.

 

Come regola pratica, qualsiasi valore inferiore al 99% dovrebbe essere escluso. L’obiettivo è un uptime di 99,9%.

 

Si potrebbe pensare che tutto sommato anche il 98% vada abbastanza bene, ma consideriamo il problema da un altro punto di vista: 98% di uptime significa che il sito potrebbe essere inattivo per 3-7 giorni all’anno!

 

Esistono vari strumenti gratuiti per controllare l’uptime di un host, ad esempio uptimerobot.com: Uptime Robot controlla il sito web ogni cinque minuti alla ricerca di segni di vita e segnala eventuali problemi. Anche noi utilizziamo Uptime Robot per monitorare l’uptime del nostro sito e ricevere statistiche dettagliate al riguardo.

 

 

4. Contatta il supporto tecnico prima di effettuare l’acquisto

 

Il supporto tecnico è una delle cose più importanti per distinguere un host web buono da uno cattivo. Una buona azienda disporrà di un team di esperti che saprà rispondere alle domande in modo rapido ed efficace; gli host scadenti spesso trascurano il servizio clienti.

 

Nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto sul tuo sito, è confortante sapere di poter trovare una voce amica all’altro capo del telefono che può risolvere il problema. Se invece preferisci il contatto tramite chat online o e-mail, cerca un host web che privilegi questi canali.

 

Esistono alcuni modi per testare il supporto tecnico di un host web senza acquistarlo. Prova a inoltrare una richiesta per uno di questi motivi:

 

  • Chiedere una demo per provare l’interfaccia.
  • Chiedere informazioni sulla politica di rimborso e sul costo di rinnovo.
  • Chiedere informazioni sui limiti dello spazio di archiviazione.
  • Chiedere informazioni sul supporto degli script sul sito.

 

Un buon host web dovrebbe rispondere in modo rapido ed efficiente.

 

 

5. Ci sono sorpresine nascoste tra le condizioni del servizio?

 

Molti host web adottano un linguaggio di marketing efficace, come “spazio di archiviazione e traffico illimitati” o “CPU illimitata”. Purtroppo anche “illimitato” ha un limite! E potrai scoprirlo leggendo le condizioni del servizio dell’host web.

 

A volte, gli host web si riservano il diritto di interrompere o addirittura di disconnettere un sito web che supera determinati limiti.

 

Ecco alcuni esempi reali di host web famigerati per questo tipo di restrizioni:

 

CPU limitata

 

inmotion cpu limit

(Informativa CPU di Inmotion Hosting)

 

Ulteriori motivi per la disdetta

 

ipage spam policy

(Informativa SPAM di iPage)

 

Nello specifico bisogna cercare limitazioni del tipo:

 

  • A prescindere dalle dimensioni di ogni file, quanti file (ossia inode) vengono gestiti?
  • Che limitazioni in termini di spazio di archiviazione e traffico ci sono?
  • Quante risorse della CPU possono essere utilizzate?

 

È opportuno controllare le condizioni del servizio anche per conoscere la politica sui rimborsi. Può capitare di provare un host web per poi rendersi conto che non è quello adatto alle proprie necessità. I migliori host web sono consapevoli di questa eventualità e propongono una politica di rimborso adeguata.

 

hostmetro money back policy

(Informativa sui rimborsi di HostMetro)

 

Purtroppo gli host scadenti spesso non hanno alcuna politica di rimborso e alcuni caricano anche commissioni aggiuntive per la cancellazione.

 

Se non riesci a trovare questi dettagli nelle condizioni del servizio, contatta il team di supporto.

 

 

6. Qual è il prezzo di rinnovo? Ci sono costi nascosti?

 

Di solito l’offerta iniziale sotto i 5 euro proposta dall’host web è solo per il lancio e quindi il rinnovo costerà un po’ di più. Bisogna controllare che questa cifra non raggiunga livelli esorbitanti!

 

Potrai notare anche che la maggior parte degli host web offre sconti vantaggiosi se ti iscrivi per un periodo più lungo. Tuttavia è meglio non vincolarsi con un contratto troppo lungo: potresti aver bisogno di un servizio con prestazioni differenti nel giro di un paio d’anni.

 

Alcuni host cercano di vendere funzionalità aggiuntive come backup giornalieri o scansioni di sicurezza del server. Per evitare questi extra assicurati di deselezionare le caselle prima dell’acquisto.

 

bluehost additional features

(Funzionalità aggiuntive con Bluehost)

 

 

Come può aiutarti Bitcatcha?

 

bitcatcha find good cheap host

 

Il nostro sito web nasce per aiutare gli utenti a trovare il miglior host web e poter fare una scelta informata. Ecco alcuni dei nostri strumenti studiati per aiutarti a prendere una decisione:

 

  • Test per verificare la velocità del server
    Effettua il test di velocità su diversi host web per scoprire quale garantisce il tempo di risposta più veloce. (Consiglio tecnico: dato che mettiamo alla prova la velocità del server da 10 luoghi sparsi per il mondo, cerca il server in grado di garantire un’alta velocità ai tuoi utenti).
     
    Un altro suggerimento: non testare il sito web del host web. Cerca un sito web che utilizzi quell’host e provane uno. Infatti è possibile che l’host web stia utilizzando un server privato molto più costoso per il proprio sito. Se, ad esempio, desideri testare la velocità del server di Hostinger, abbiamo 3 siti web di prova ospitati dai loro data center.
  • Valori di uptime
    To save you the time of tracking uptime yourself, we have been tracking and recording the uptime of various web hosts for months, and present them to you. Head to our review pages, and you’ll see the overall percentage uptime of each host, and how many days it’s been since the last down period.
  • Il miglior host per…
    Ogni host ha le sue peculiarità, così abbiamo deciso di suddividerli in categorie. Scopri i migliori host per blog, e-commerce, siti portfolio e forum.

 

 

6 Hosting Web Economici del 2020

 

Nota

Tutti i prezzi indicati fanno riferimento al prezzo iniziale del contratto da 12 mesi.

 

Dopo aver preso in analisi tutti i fattori (velocità del server, uptime, supporto tecnico, facilità d’uso e prezzo) ecco sei tra le migliori soluzioni da provare.

 

Abbonamento

Single

Prezzo primo abbonamento

1,95 € /mese

Prezzo di
rinnovo

3,49 € /mese

Funzionalità chiave

  • 30GB SSD
  • Traffico 100GB
  • SSL gratuito
  • Supporto eccezionale
  • hPanel

“Un servizio premium a un prezzo imbattibile, cosa vuoi di più dalla vita?”

 

Abbiamo selezionato Hostinger come miglior hosting web economico perché offre servizi premium a prezzi incredibilmente bassi. Abbiamo deciso di parlare del suo abbonamento più economico su 12 mesi che costa 1,95 euro al mese, cifra che scende a 0,80 euro al mese scegliendo l’abbonamento da 48 mesi!

 

I server a disposizione sono davvero veloci perché l’host dispone di data center in tutto il mondo, una cosa sorprendente per un prezzo del genere!

 

Ha anche una gamma di funzionalità illimitate incredibilmente ampia:

 

  • Account e-mail
  • Siti web
  • Traffico
  • Cronjob

 

Hostinger vanta anche un eccezionale team di supporto multilingua che copre gli idiomi di oltre 20 Paesi! Hostinger è veramente in grado di offrire un servizio completo con piani a prezzi accessibili, specialmente per chi è agli inizi.

 

 

Abbonamento

MegaMax Plan

Prezzo primo abbonamento

4,38 € /mese

Prezzo di
rinnovo

4,38 € /mese

Funzionalità chiave

  • Massimo spazio d’archiviazione
  • Massima traffico
  • 1 dominio gratuito
  • Prezzo bloccato per sempre
  • Hosting del dominio illimitato

“Liberati dalla preoccupazione per il rinnovo. Un prezzo fisso per sempre.”

 

HostMetro offre 1 dominio gratuito se si attiva il piano MegaMax, con la possibilità di avere il massimo per quanto riguarda capacità di archiviazione e traffico (da notare l’utilizzo strategico della parola “massimo” al posto di “illimitato”).

 

In pratica, l’account avrà spazio di archiviazione e traffico limitati; ma lo spazio di archiviazione verrà aumentato gratuitamente finché l’utente rispetterà le loro condizioni del servizio: non dovrà utilizzare la memoria concessa per l’archiviazione di file multimediali.

 

Mi sembra abbastanza ragionevole, inoltre HostMetro permette di avere un qualsiasi numero di siti web grazie al servizio di hosting illimitato.

 

Ma la caratteristica migliore del loro servizio (secondo me) è il fatto che il prezzo sia bloccato per sempre. Se paghi 4,38 €, pagherai 4,38 € fino a quando usufruirai del servizio.

 

Perfetto! Non c’è bisogno di pensare ai costi di rinnovo!

 

 

Abbonamento

Standard

Prezzo primo abbonamento

4,50 € /mese

Prezzo di
rinnovo

4,50 € /mese

Funzionalità chiave

  • Ultra SSD illimitato
  • E-mail illimitate
  • Migrazione del sito
  • Prezzo bloccato
  • Creatore siti web SitePad

“Prezzi fissi con SSD. Costi leggermente superiori a quelli della concorrenza.”

 

InterServer offre spazio di archiviazione illimitato sui propri server Ultra SSD, quindi i siti si caricheranno velocemente attraverso la sua piattaforma.

 

Permette anche di accedere a una piattaforma per creare siti web gratuitamente, account di posta elettronica illimitati e migrazione del sito senza costi aggiuntivi. Tuttavia, come nel caso di HostMetro, la sua caratteristica più importante è il prezzo.

 

Il piano Standard hosting web costa solo 4,50 € al mese e il prezzo è bloccato, quindi non bisogna preoccuparsi di quanto si andrà a spendere con il rinnovo.

 

Ovviamente non si può essere certi che il prezzo del rinnovo sarà bloccato per sempre, ma è ragionevole supporre che lo sarà. In caso contrario, probabilmente molti clienti passerebbero a un altro host come HostMetro.

 

 

Abbonamento

Lite

Prezzo primo abbonamento

2,65 € /mese

Prezzo di
rinnovo

7,95 € /mese

Funzionalità chiave

  • 100GB SSD
  • SSL e SSD gratis
  • 1 sito web
  • Traffico illimitati
  • Migrazione sito facile e gratis

“Host web completo, adatto a ogni tipo di sito.”

 

La caratteristica che più ci piace di A2 Hosting è che il suo piano Turbo Boost vanta dei server molto veloci, con una tecnologia che consente ai siti di caricare fino a 20 volte più velocemente rispetto ai server standard!

 

Anche se il piano Startup non prevede questo servizio, i server standard sono comunque decisamente veloci, con una media mondiale di 150 ms!

 

Inoltre offre ai propri utenti alcune funzionalità illimitate: spazio di archiviazione Ultra SSD, traffico e trasferimenti. I clienti avranno a disposizione anche di 25 account di posta elettronica, sicurezza SSL e una piattaforma per la creazione di siti facile da usare, con migliaia di temi e configurazione WordPress ottimizzata.

 

Ma soprattutto i suoi clienti potranno scegliere quale data center utilizzare, tra quelli disponibili su 3 continenti, e quindi massimizzare la velocità di caricamento del sito!

 

 

Abbonamento

Launch

Prezzo primo abbonamento

4,49 € /mese

Prezzo di
rinnovo

8,99 € /mese

Funzionalità chiave

  • Dominio gratuito
  • Max Speed Zones™
  • Traffico illimitati
  • Accesso SSH
  • Supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7

“Servizi premium adatti ai piccoli imprenditori.”

 

Inmotion Hosting è un ottimo host web. Infatti è stato il nostro servizio di hosting preferito prima che decidessimo di passare a SiteGround, e il nostro parere è ancora positivo.

 

Agli utenti che scelgono il piano Launch, Inmotion offre un dominio gratuito, trasferimenti illimitati, SSL gratuito, backup automatico e protezione dagli hacker, con e-mail, traffico e spazio di archiviazione illimitati.

 

Soprattutto sono davvero veloci grazie alle Max Speed Zone, un modo stravagante per definire i data center ubicati negli Stati Uniti d’America. Anche se non ha data center in Asia, Inmotion è comunque molto veloce a livello globale.

 

A proposito: abbiamo raggiunto un accordo con Inmotion Hosting che permette ai nostri lettori di usufruire di uno sconto del 50% sui suoi servizi! Scatenatevi!

 

 

Abbonamento

Basic

Prezzo primo abbonamento

5,34 € /mese

Prezzo di
rinnovo

8,07 € /mese

Funzionalità chiave

  • 1 sito web
  • 50GB SSD
  • Traffico illimitata
  • SSL gratuito
  • Prestazioni standard

“Prezzi bassi con funzionalità standard. Ottimo per i blogger.”

 

Bluehost è uno dei servizi di hosting web più consigliati in circolazione e i prezzi sono abbastanza bassi da poterlo inserire in questo elenco.

 

Con il loro piano Basic avrai ciò che paghi: 1 dominio gratuito, 50GB di spazio di archiviazione SSD (il che significa che curano la velocità e l’efficienza) e la traffico illimitata (non è specificata la quantità di banda assegnata a ogni account, ma finché si rientra nel “normale”, dovrebbe andar bene).

 

Tuttavia, se si sta cercando degli account di posta gratuiti, Bluehost non è molto adatto, perché l’e-mail è un servizio aggiuntivo a pagamento.

 

A ogni modo, Bluehost è dotato di SSL gratuito, un servizio molto utile se si gestisce un sito web aziendale. Che dire poi? Sono abbastanza stabili, e, tutto sommato, Bluehost risulta un valido candidato.

 

 

Verdetto: Quale host web scegliere?

 

Prezzo primo abbonamento

Prezzo di rinnovo

Differenza di prezzo

Hostinger

1,95 €

3,49 €

+ 1.54 €

HostMetro

4,38 €

4,38 €

0 €

InterServer

4,50 €

4,50 €

0 €

 

Da non dimenticare: scegli l’host web in base alle esigenze del tuo sito web!

 

Purtroppo, nessun host web può essere definito il migliore in assoluto, ma può essere quello giusto, adatto alle proprie esigenze. Infatti diversi host di adattano a diverse necessità.

 

Ad esempio, a un semplice sito portfolio basterà un piccolo host web condiviso, mentre un blog o un sito web con più di 30.000 visitatori al mese avrà bisogno di uno spazio di archiviazione maggiore e magari di attivare una VPS quando sarà necessario.

 

Se si avvia un sito di e-commerce, si avrà bisogno di un host web che permetta l’integrazione dei moduli di pagamento e delle doverose misure di sicurezza (non perderti i nostri consigli sui migliori host per l’e-commerce).

 

Come abbiamo visto, non sempre gli host web economici fanno schifo, ma bisogna sempre controllare i servizi offerti e le performance prima di effettuare l’acquisto.

 

Nel caso avessi altre domande, non esitare a contattarci.

 

Ah, se per caso sei ricco sfondato e sei alla ricerca di un servizio di prima categoria, dai un’occhiata a queste piattaforme di hosting gestito per WordPress.